Tagged: petrolio

Politica 0

Siria- bugie edotte per interesse La fobia nei confronti della Russia non ha alcun fondamento di razionalità politica. Si tratta di un governo autocratico, obietterete. E allora? Anche la Cina…More

Politica 0

Molte nazioni spiano costantemente i propri nemici e i propri alleati, anche se mantengono una politica di parvenza priva di commenti al riguardo dello spiato. Il Black’s Law Dictionary del 1990 definisce lo spionaggio come ottenere, trasmettere o prendere informazioni relative alla difesa ed alla sicurezza nazionale.
La spia è un agente incaricato di ottenere tutta una serie di segreti o anche tutta una serie di informazione di tipo industriale e relazioni commerciali tra gli Stati.

More
Politica 0

Secondo i dati 2011 i membri OPEC detengono nel complesso circa l’81% delle riserve mondiali….
Dalla Siria all’Iran, passando per l’Iraq. E per il suo petrolio

Tutti sanno che il commercio mondiale del petrolio ruota attorno ad alcuni paesi situati nella Penisola araba. Quello che forse non tutti sanno è che in futuro l’Iran e l’Iraq potrebbero dominare il mercato dell’oro nero.

Tutti sanno che il mercato mondiale del petrolio ruota attorno ad alcuni paesi situati nella Penisola araba. E’ importante tuttavia leggere alcuni dati per capire in che misura i paesi del Golfo Persico posseggono il controllo dell’oro nero.

More
Politica 0

È soprattutto il Pacifico sud orientale, la zona cioè situata tra il Giappone, l’Australia e le isole Fiji a essere interessato da una complessa disputa territoriale che vede coinvolti Cina, Vietnam, Filippine, Taiwan, Brunei e Malaysia e, naturalmente, gli Stati Uniti e i loro alleati. All’inizio dell’anno, nel presentare la nuova dottrina strategica americana, il presidente Obama ha insistito sulla riduzione del numero degli effettivi presenti all’estero: l’esercito americano manterrà però inalterato il numero dei soldati di stanza nel Pacifico, anzi investirà le risorse maggiori proprio in quello scacchiere. Tutto per arginare l’espansionismo cinese…

More
Politica 0

…Le potenze vincitrici del primo conflitto mondiale si divisero il mondo con un’ottica ancora coloniale. Le zone aride del medioriente, un tempo importante crocevie dei commerci con le indie, divennero strategicamente importanti per le riserve petrolifere…

More
Cultura 0

Riconoscere il contributo determinante che la cultura arabo-islamica ha dato alla civiltà umana nel corso dei secoli, e l’importante ruolo che essa ha giocato nel processo di formazione della civiltà…More

Politica 0

“Noi, popoli delle Nazioni Unite, decisi a salvare le future generazioni dal flagello della guerra, che per due volte nel corso di questa generazione ha portato indicibili afflizioni all’umanità, a riaffermare la fede nei diritti fondamentali dell’uomo, nella dignità e nel valore della persona umana, nella uguaglianza dei diritti degli uomini e delle donne e delle nazioni grandi e piccole…”
Le Nazioni Unite hanno come fine il conseguimento della cooperazione internazionale in materia di sviluppo economico, progresso socioculturale, diritti umani e sicurezza internazionale. Relativamente alla sicurezza internazionale in particolare hanno come fine il mantenimento della pace mondiale anche attraverso efficaci misure di prevenzione e repressione delle minacce e violazioni ad essa rivolte…

More
Politica 0

La fine della prima guerra mondiale disegnò nuovi equilibri geopolitici.
Le potenze vincitrici del primo conflitto mondiale si divisero il mondo con un’ottica ancora coloniale. Le zone aride del medioriente, un tempo importante crocevie dei commerci con le indie, divennero strategicamente importanti per le riserve petrolifere…

More
Politica 0

…In Italia nel 2010 sono state estratte poco più di 5 milioni di tonnellate di petrolio (4,4 milioni di tonnellate a terra e circa 700mila tonnellate a mare), pari al 7% dei consumi totali nazionali di greggio. Il petrolio dai fondali marini è stato estratto utilizzando 9 piattaforme e 83 pozzi ancora produttivi. La produzione di petrolio off-shore, da trivellazione a mare, si concentra in due zone: a largo della costa meridionale siciliana, tra Gela e Ragusa, dove nel 2010 si è prelevato il 54% del totale nazionale estratto dai fondali marini, e nel mar Adriatico centro meridionale dove è stato estratto il restante 46%…

More
1 2 3