Tagged: Patria

Sociale 1

Il Deserto italiano Durano sempre meno i matrimoni degli italiani e figliano sempre meno, vanno via sempre di più dall’Italia e dipendono sempre più da smartphone e affini. Ma la politica…More

Sociale 0

Mariano di Jacopo, detto il Taccola (Siena, 1381 – 1453 circa), è stato un ingegnere, scrittore e scultore del primo Rinascimento. Il Taccola fu uno degli artisti-ingegneri senesi più eminenti…More

Storia 0

Il 4 Novembre, una data storica per l’Italia. Ottantotto anni orsono, si completava con la fine della Prima Guerra Mondiale, il ciclo delle campagne nazionali per l’Unità d’Italia. Un cammino lungo, durato settant’anni, dalla Prima Guerra d’Indipendenza in avanti.
Un percorso difficile, intrapreso da uno dei Regni preunitari e portato a termine con il concorso convinto della popolazione di tutte le regioni d’Italia, mosse dal desiderio di mettere sotto un’unica Bandiera le sorti della penisola.

More
Politica 0

Nel processo di unificazione nazionale la donna ebbe un’importanza straordinaria, contribuendo a formare l’immaginario patriottico, costruendo miti, alimentando emozioni e passioni. Molte furono le donne che parteciparono all’elaborazione di una sorta di “romanzo popolare” alcune destinate ad una discreta e duratura fama. La loro presenza, svela una volta di più il protagonismo femminile, come espressione della partecipazione delle donne alla lotta per l’unità e l’indipendenza nazionali. I rapporti familiari, la condizione delle donne nella società, il contesto culturale, il processo creativo di simboli che alimentarono l’immaginario collettivo. comprendendo memorie e corrispondenze che costituiscono una viva memoria del Risorgimento in cui la voce femminile fu tutt’altro che inerte e silenziosa…

More
Politica 0

La democrazia diretta, come integrazione di quella rappresentativa, è un concetto moderno, cresciuto in un secolo e mezzo di applicazione concreta in vari stati e continuamente in via di perfezionamento in varie realtà del mondo industrializzato e nei paesi in via di sviluppo. Gli strumenti della democrazia diretta consentono ai cittadini di decidere in prima persona, ogni volta che essi lo ritengono urgente e necessario.

More
Politica 0

il Trattato di pace firmato il 10.2.1947) prevedeva che l’Italia consegnasse ai paesi richiedenti le persone accusate di crimini di guerra..La commissione d’inchiesta- per i presunti criminali di guerra italiani Fu costituita con Decreto il 6 maggio 1946 presso il Ministero della Guerra (poi ella Difesa)..
Con questo atto il Governo italiano, come documentato da F.Focardi e L. Klinkhammer, cercava di evitare che i presunti criminali di guerra italiani venissero consegnati ai governi esteri, da cui venivano richiesti per essere processati.Infatti la dichiarazione finale della Conferenza di Mosca del 30 ottobre 1943 prevedeva che gli italiani che si erano resi colpevoli di crimini nei paesi occupati dovevano essere “consegnati alla giustizia”; questo fatto era assodato anche per gli stessi diplomatici italiani che seguivano la questione..

More
Politica 0

“Foibe”: una sola parola per indicare una serie di crimini diversi – Nell’autunno del 1943 e nella primavera del 1945, nell’Istria vessata da anni di fascismo e italianizzazione forzata prima e…More

1 2 3