Tagged: Europa

Mapa-Transnistria
Politica 0

La Transnistria, Repubblica Moldava di Pridnestrovie- è uno stato indipendente de facto non riconosciuto dai Paesi membri dell’ONU, essendo considerato de iure parte della Repubblica di Moldavia: è governato da…More

onu_flag
Temi giuridici 0

Le département d’État a interrompu ses subventions au Syria Justice and Accountability Centre (SJAC) qu’il avait créé à la Haye, en 2013, en vue de juger le président syrien Bachar el-Assad pour crimes contre l’humanité. Depuis deux ans, le SJAC collectait des témoignages sur les crimes imputés à la République arabe syrienne en réprimant laMoreMore
Neanderthal
Cultura 0

Non riuscendo in modo coerente e logico a giustificare l’enorme varietà degli organismi viventi, l’uomo non seppe far di meglio, in passato, che ricorrere al concetto di creazione. Secondo questo punto di vista sarebbe esistito un dio, ovvero un’entità trascendente e dalle possibilità infinite, il quale avrebbe popolato la Terra di ogni sorta di esseri viventi e assegnato all’uomo un ruolo preminente.

More
image612
Cultura 0

Nel 1098, l’anno della Prima Crociata,un piccolo gruppo di eremiti, il priore Alberico, l’abate Roberto,il giovane ed eruditissimo monaco Stefano Harding e altri sei monaci intraprende una strada che segnerà l’Europa intera per tutti i secoli a venire.

Staccatisi dal modello Cluniacense, che aveva attirato l’attenzione quale modello di perfetta vita monastica,ma che per loro non la rispecchiava, Alberico e Stefano e il resto del gruppo, decisero che avrebbero osservato in modo peculiare la regola benedettina,ottenendo dal legato apostolico l’autorizzazione. Per cui il monastero di Cistercium (Citeaux ) divenne il un punto per vivere una nuova forma di monachesimo,ossia, un monachesimo che sarà conosciuto come Cistercense, prendendo il nome dal luogo di origine della prima abbazia di Cistercium. Che divenne la madre di tutte le Abbazie cistercensi, dal 1099 al 1108

More
effettofarfalla_cover_sommerso.indd
Politica 0

Bruxelles: il paradiso delle Lobbies. Quali interessi? Chi decide davvero?
E’ difficile fare una stima riguardo il numero esatto di lobbies e gruppi di interesse che compongono la folta costellazione che ha sede a Bruxelles. Un numero approssimativo fissa intorno a quindicimila i lobbisti professionisti. Oltre il 70% lavora al servizio del grande business; il 20% di essi rappresenta gli interessi di regioni, città ed altre istituzioni internazionali, mentre solo il 10% promuove le istanze della società civile, gruppi ambientalisti, associazioni di consumatori, sindacati, ecc… Come organo che, di fatto, prende le decisioni e le applica, in qualità di nuovo «esecutivo» dell’Unione, è nei corridoi della Commissione Europea che si concentrano tutti gli sforzi dei gruppi di interesse, sempre tenendo conto della sproporzione di cui sopra. Ma andiamo ad analizzare chi sono queste lobbies che concretamente determinano, su una nutrita gamma di sfere ed ambiti, la politica europea.

More
agenzie-ratingR375
Sociale 0

…La questione del controllo delle società di rating si lega strettamente a quella del (presunto) anonimato dei cosiddetti “mercati”. A prima vista, infatti, la speculazione appare un fenomeno fisiologico, insito alla natura stessa della finanza e dovuto all’azione congiunta della generalità degli investitori; in realtà dietro le quinte si celano nomi e volti. Sempre gli stessi…

More