Tagged: Arte

Cultura 0

Negli anni Settanta Artemisia divenne un vero e proprio simbolo del femminismo internazionale…..

Per la nota polemista e leader del movimento femminista internazionale Germaine Greer, Artemisia Gentileschi fu la grande pittrice della guerra tra i sessi, affermazione, di fatto, estremamente riduttiva, una pittrice con tanto talento come la Gentileschi non può venire ridotto a messaggio ideologico.

More
Cultura 0

tra gli anni Sessanta e Settanta, manifestarono molteplicità di tendenze: al lirismo d’ispirazione trdizionale, si contrappose la negligenza formale di gusto tardo-simbolista e surrealista dei poeti della naug-i nau (dal francese nouvelle vague), fra cui spicca Ahmadi (n.1940). Nel teatro il tentativo fu quello d’innestare le forme di provenienza occidentale su di un filone locale e tradizionale. Nel 1967 la televisione nazionale organizzò il primo Festival delle arti di Shiraz e nel corso del festival internazionale del cinema (1970) i film iraniani riscossero un notevole successo.
Il periodo post-rivoluzionario fu avviato in letteratura dall`atmosfera di aspettative e di speranza suscitate dalla rivoluzione (1979), che richiamò in patria numerosi letterati e intellettuali. In poesia grande fu l’influenza della rivoluzione islamica. la prosa, invece, non sembra discostarsi dalle tendenze dell’epoca precedente.

More
Politica 0

Croce, con l’avvento del fascismo assunse un atteggiamento di prudente e moderato consenso, che si mutò in esplicita opposizione in occasione del delitto Matteotti, in seguito al quale Croce si allontanò dalla vita politica attiva. Il regime fascista gli consentì di svolgere liberamente il proprio lavoro intellettuale solo indirettamente politico, tollerandone la fronda, in quanto Croce era espressione di piccole élites liberali lontane dalle masse e anche perché era troppo noto in tutta Europa

More