Browsing: Trascendenza

Conoscenza e approfondimento del proprio pathos

Trascendenza 0

L’eterno sogno di un aldilà Una trattazione univoca e completa di un tale vasto scenario, frutto delle più disparate teologie e tradizioni, risulta essere pressoché impossibile. Ho deciso quindi di…More

Trascendenza 0

Etica, Filosofia, Antropologia, Pedagogia, Psicologia, Sociologia, Ecologia, Logica…ecc. La filosofia materialistica dialettica tratta l’argomento spazio-tempo subito dopo quello del movimento della materia, tra le caratteristiche fondamentali di quest’ultima, preliminari allo…More

Cultura 0

Il Dio “personale” non produce alcun danno e rimane custodito nel singolo individuo come patrimonio della sua interiorità.
Un Dio, anche quello considerato il migliore, il più giusto un “Dio dell’amore”, solo che lo si inserisca in una religione “storica” che se ne appropria facendone un feticcio per i suoi “credenti”, ecco che si trasforma in un ispiratore di stragi, crociate, roghi, inquisizioni, torture e bieche oppressioni. questo ce lo dice la Storia.

Forse, forse è meglio un’infinità di qualsivoglia “pseudo Dèi” individuali, ciascuno come tacito testimone della interiorità o della ricerca intellettiva personale al quale, per motivi tutti propri, piaccia pensarla in quel modo, che non anche una religione la quale, animata dai propri proconsoli ecclesiali alla guida dei “credenti”, inalberi un Dio come proprio vessillo, che pare detti delle proprie volonta, talvolta non in linea con la modernità e le sue esigenze sociali.

More
Trascendenza 0

…Tutto ciò che si può compiere con un metodo semplice non deve essere tentato con un metodo complicato. Non vi è che una sola Verità la cui l’esistenza non ha bisogno di prove, perché è essa stessa la sua prova per coloro che sono in grado di percepirla. Perché mai servirsi della complessità per cercare ciò che è semplice? I saggi dicono: “Ignis et Azoth tibi sufficiunt”. Il corpo è già in vostro possesso. Tutto ciò che vi occorre è il fuoco e l’aria…

More
Cultura 0

Nel Vecchio Testamento e nella Torah il bibblico, libro della Genesi, vengono citati i Nephilim; è un dato certo che i Nephilim altro non sarebbero che gli Anunnaki.
L’appellativo Nephilim è presente nell’ Antico Testamento e la Torah, oltre che in diversi libri non canonici del Giudaismo e in antichi scritti cristiani, si riferisce ad un popolo creato dall’ incrocio tra i “figli di Dio” benei elogi”, e le figlie degli uomini.

More
Cultura 0

Non riuscendo in modo coerente e logico a giustificare l’enorme varietà degli organismi viventi, l’uomo non seppe far di meglio, in passato, che ricorrere al concetto di creazione. Secondo questo punto di vista sarebbe esistito un dio, ovvero un’entità trascendente e dalle possibilità infinite, il quale avrebbe popolato la Terra di ogni sorta di esseri viventi e assegnato all’uomo un ruolo preminente.

More
Cultura 0

  Arthur Schopenhauer (Danzica 1788 – Francoforte sul Meno 1860). Appartenente ad una famiglia tedesca di ricchi commercianti, Schopenhauer passò la sua giovinezza studiando e viaggiando in tutta Europa. A…More

1 2 3 6
Translate »