Browsing: Politica

Temi e riflessioni sugli avvenimenti politici nazionali e internazionali.

0
Politica

i Paesi del Terzo mondo ancora non riescono a far valere i loro diritti in ambito occidentale, cioè non riescono a dimostrare in quale rapporto di dipendenza sono costretti a vivere.
In tal modo, a noi occidentali il benessere pare la logica conseguenza del “libero mercato” e non ci rendiamo assolutamente conto che senza il corrispettivo “sfruttamento neocoloniale”, le contraddizioni e i conflitti di classe nella nostra area geografica sarebbero enormemente superiori.

More
0
Politica

Purtroppo queste genti non si rendono conto che viviamo nel terzo millenio e che il progresso l’umanità ha fatto passi da gigante, per cui le guerre crociate fanno parte di un passato storico, ove tra l’altro erano spade e lance frecce le armi e non il kalashnikov, il bazooca o altro di simile. Se queste genti desiderano veramente emulare la sunna o le guerre in nome del passato perche violare la tradizione usando armi di ultima generazione? la risposta purtroppo e semplice è lo stesso Occidente che arma questi terroristi, cosi come i nuovi eserciti arabo-islamici, in cambio di oculti interessi commerciali o peggio neo-coloniali per lo sfruttamento vedi in primis il petrolio.

More
0
Politica

La distinzione tra tassa e imposta è ereditata dal diritto romano ed è tipica dei Paesi di diritto latino. Nei Paesi di Common Law (Regno Unito e Stati Uniti) vige da tre secoli il principio del “no taxation without representation”, ideato all’inizio della Rivoluzione americana. Si tratta di un principio in base al quale i cittadini che pagano i tributi devono essere rappresentati in Parlamento, e i tributi debbano derivare da una decisione parlamentare, in merito a un servizio di cui beneficiano i contribuenti. Questo principio è recepito nell’ordinamento italiano dove è vietata tramite decreto governativo l’estensione o l’imposizione di nuovi tributi (art. 4 della legge n. 212/2000 – Statuto dei diritti del Contribuente).

More
0
Politica

Non è il nostro debito quando non siamo stati noi a crearlo. Non è il nostro debito quando non siamo stati consultati. Non è il nostro debito quando i diritti fondamentali vengono violati in nome del suo pagamento. I debiti ingiusti non sono i nostri debiti!”
il direttore della Banca Mondiale, Jim Yong Kim, meno di una settimana fa ha dichiarato che la povertà estrema (riferendosi così a quel miliardo di persone al mondo che vivono con meno di un dollaro al giorno) “è la questione morale centrale dei nostri tempi” e ha indicato un forte impegno dell’Organizzazione alla sua eliminazione entro il 2030. ( campa cavallo…….)

More
0
Cultura

Può esistere un popolo maledetto dalla storia, odiato da tutti gli altri popoli? Se gli ebrei pensano di esserlo, fanno del vittimismo. Non può esistere alcun popolo odiato in quanto “popolo”. O almeno questa cosa non può durare per secoli e secoli. Prima o poi si arriva a un compromesso, a un’intesa, anche perché chi viene odiato, si difende, rivendica dei diritti, cerca di dimostrare d’essere migliore di come viene dipinto, e spesso i popoli conquistatori diventano culturalmente conquistati, come gli antichi romani da parte dei greci.Persino tra i popoli dominatori, c’è sempre qualcuno che cerca d’essere o di sembrare migliore degli altri, inducendo questi, in qualche modo, ad adeguarvisi.

More
0
Politica

Quasi 6 miliardi di euro. A tanto ammontano le autorizzazioni all’esportazione di armamenti italiani rilasciate dai nostri governi verso i paesi in conflitto. Di questi, circa 5 miliardi hanno già realizzato il corrispettivo regolamento bancario. È la “boom economy”, l’economia non solo del nuovo miracolo economico rappresentato dall’esportazione di armi made in Italy, ma del loro utilizzo esplosivo nelle zone di maggior tensione del pianeta.

More
Translate »