Cromwell, Thomas…..

0

Cromwell, Thomas, conte di Essex. – Statista (Putney 1485 circa – Londra 1540).

Da giovane viaggiò e sostò a lungo in Italia. Entrò nel parlamento nel 1523.

Qualche anno dopo si pose al servizio del cardinale T. Wolsey, ministro di Enrico VIII, dando prova di grande abilità come esattore e amministratore.

Alla morte di Wolsey divenne il più influente consigliere del re, che lo nominò gran ciambellano nel 1534 e poi (1540) conte di Essex.

In questo periodo il suo predominio negli affari di stato è assoluto.

Condusse con energia l’opera di soppressione dei monasteri e di confisca dei loro beni; e con la stessa energia tese a realizzare più per la riaffermazione dell’assolutismo regio che per ispirazione religiosa  la riforma anglicana.

Nel 1540 convinse il re a sposare, per opportunità politica, la principessa tedesca Anna di Clèves, che in seguito Enrico VIII ripudiò per la sua bruttezza.

Fu l’inizio della sua disgrazia: accusato di tradimento dal duca di Norfolk, gli fu negato il diritto alla difesa, e, respinta la sua domanda di grazia, fu decapitato.

Avatar

G.M.S. conosciuto dagli amici come Gianca-ex incursore di Marina, laureato in scienze politiche. Ha viaggiato molto in Africa francofona, Medio Oriente e Sud America, oggi in pensione, si occupa di tematiche escatologiche e sociali ma conserva l’amore per i viaggi e nuove conoscenze.

Rispondi

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: