Parlare d’ amicizia, quella vera…

0

Credo in te, amico.
Credo nel tuo sorriso,
finestra aperta nel tuo essere.
Credo nel tuo sguardo,
specchio della tua onestà.
Credo nella tua mano,
sempre tesa per dare.
Credo nel tuo abbraccio,
accoglienza sincera del tuo cuore.
Credo nella tua parola,
espressione di quel che ami e speri.
Credo in te amico

L’amicizia è un sentimento bellissimo, una persona non può stare senza amici, un vero amico è colui che e disposto a  soccorerti nel momento più triste o grave che ti colpisce, analogamente per un amico si deve essere disposti a fare di tutto.

Quando sei con una persona che reputi tuo amico e come stare un po con un altra metà di te, per cui ti fidi e pensi che non sarai mai solo ad affrontare il giorno, la circostanza, l’ accadimento.

Amico è colui che non ti parla alle spalle, non ti prende in giro quando non sei presente e non parla negativamente di te quando non ci sei, non aprofitta di te o non vende la tua immagine sociale per il suo profitto, o peggio non fa sue le tue idee il tuo essere sociale, ma lo condivide perchè tu lo rendi partecipe.

L’ amicizia è un valore tra i più elevati e più nobili che una persona possa esprimere verso un’ altra.”in vero non vi è nulla di più prezioso di un amico sincero che vi svela i vostri errori risparmiandovi il pudore di scoprirli da voi”

Oltre il doveroso rispetto per il prossimo, amico è colui con il quale ci si lega con estrema fiducia, che sa donare allegria, gioia  ad ogni incontro e soprattutto, sincerità, è qualcuno a cui ti senti di dire “ti voglio bene” e sai d’ essere ricambiato.

Il valore di un amico, vero e sincero, sta nella chiarezza di manifestare apertamente l’ approvazione per le scelte e per gli atti che compi a cui lo rendi partecipe, ma è anche il dovere di muovere critiche quando vi è convinzione di un errore.

Se durante la giovinezza si vive il sentimento in maniera semplice e immediata, con la maturità gli si dà importanza e valore, cercando di assaporare il tempo che passa  che purtroppo diventa sempre più raro, il dire “noi abbiamo l’ animo gentile e la forza di dieci” deve divenire un manierismo che rafforza entrambi in caso di avversità.

A volte si torna ad essere giovani e spensierati, in occasione di una cena, sorseggiando un bicchiere di buon vino, o quando, come adolescenti, ci si scatena a sfide quasi fanciullesche o a riminiscenze che divengono fantasie nel racconto.

In fondo il vivere l’ amicizia serve ad essere attivo e lucido nel lavoro e nell’ impegno sociale, coinvolgendo l’ amico in tutto questo tuo essere, questo il più delle volte serve anche a lenire la frustrazione che in ognuno di noi la quotidianità sempre più spesso induce.

Essere amico, avere un amico non è cosa semplice, è qualcosa che vale veramente un piccolo tesoro dell’ anima, che acquieta il pensiero, avendo la certezza di sapere che qualcuno veramente sa avere cura del tuo essere cosi come tu per lui.

la vera amicizia non vive di materialismo ne di circostanza ma è un qualcosa di intimo indelebile  che fa superare quanto di negativo ci colpisce.

Non camminare davanti a me,
potrei non seguirti;
non camminare dietro di me,
non saprei dove condurti;
cammina al mio fianco
e saremo sempre amici.

g.m.s.

G.M.S.

G.M.S. conosciuto dagli amici come Gianca-ex incursore di Marina, laureato in scienze politiche. Ha viaggiato molto in Africa francofona, Medio Oriente e Sud America, oggi in pensione, si occupa di tematiche escatologiche e sociali ma conserva l’amore per i viaggi e nuove conoscenze.

Rispondi

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: