esistette veramente il fantasioso Barone di Münchhausen

0

È il personaggio a cui si è ispirato Rudolf Erich Raspe per il protagonista del romanzo Le avventure del barone di Münchhausen. Il vero Barone era infatti divenuto famoso per i suoi inverosimili racconti: tra questi, un viaggio sulla Luna, un viaggio a cavallo di una palla di cannone ed il suo uscire incolume dalle sabbie mobili tirandosi fuori per i propri capelli.

Hieronymus Carl Friedrich von Münchhausen nacque l’11 maggio 1720 nella cittadina di Bodenwerder presso Hameln. Suo padre era colonnello della cavalleria e morì quando Hieronymus aveva appena quattro anni.

Nel 1737 il giovane Hieronymus divenne paggio del duca di Braunschweig-Wolfenbüttel e lo seguì nella campagna di Russia, combattendo contro i Turchi. Sempre al suo fianco, prese parte al conflitto fra Russia e Svezia (1741-1743) con il grado di luogotenente.

Proprio quando ormai sembrava che davanti a lui si profilasse una carriera militare di tutto rispetto tanto più che in Russia alla morte della zarina Anna era salito al trono Ivan VI, figlio di questa e dello stesso duca di Braunschweig-Wolfenbüttel suo protettore, gli intrighi di palazzo ribaltarono d’improvviso la situazione.

Elisabetta, cugina di Anna e figlia dello zar Pietro il Grande, scalzò Ivan dal trono e prese il suo posto.Questo pose  fine delle glorie del signore di Braunschweig-Wolfenbüttel e anche di quelle del nostro barone.

Continuò la sua vita di alfiere dei cavalleggeri principalmente accudendo ai cavalli del reggimento nella città di Riga. Là fu stazionato fino al 1750, periodo in cui ottenne il grado di capitano.

Poi fece ritorno nella città natale, Bodenwerder. Felicemente sposato ma senza figli, trascorse con la moglie Jacobine 40 anni di serenità nel suo podere di Bodenwerder andando a caccia, incontrando amici, raccontando loro le incredibili avventure di viaggi e guerra che lo avrebbero reso immortale.

Ma il barone di Münchhausen fu davvero l’autore di questi scritti? Il nobile tedesco che visse nel XVIII secolo fruiva veramente di una dose tale di fantasia, umorismo e talento, da poter scrivere racconti del genere? La storia delle sue avventure è un rebus di per sé.

Possiamo dire che Il barone di Münchhausen non fu altro che un simpatico umorista instancabile, camaleontico creatore di visioni surreali.

La sua figura è mitica almeno quanto i suoi racconti.

Si tratta comunque di un personaggio storico. Il nobile di Münchhausen è esistito sul serio

Ma la sua vita si intrecciò in modo così profondo con le sue avventure immaginarie, da avvolgere gli episodi realmente accaduti in una nebbia che fece sognare generazioni di bimbi.

GMS x umsoi

G.M.S.

G.M.S. conosciuto dagli amici come Gianca-ex incursore di Marina, laureato in scienze politiche. Ha viaggiato molto in Africa francofona, Medio Oriente e Sud America, oggi in pensione, si occupa di tematiche escatologiche e sociali ma conserva l’amore per i viaggi e nuove conoscenze.

Rispondi

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: