La fattoria degli animali

0

Eric Arthur Blair, vero nome di George Orwell, nacque il 23 giugno 1903 a Motihari, nel Bengala, dove il padre, d’origine angloindiana, era funzionario dell”‘lndian Civil Service”. La famiglia di George Orwell apparteneva alla borghesia «alto-bassa», come la definì lo stesso scrittore con sarcastica contraddizione. Al ruolo dominante e privilegiato degli amministratori britannici nelle colonie non corrispondeva, infatti, un analogo status in Inghilterra. Eric torna in patria con la madre e le due sorelle e si stabilisce a Henley-on-Thames. Iscritto nell’esclusivo collegio St. Cyprian di Eastbourne, George Orwell ne esce con una borsa di studio e un opprimente complesso d’inferiorità, come racconta nel saggio autobiografico “Such, such were the Joys”  Tra il 1932 e il 1936 alterna alle fatiche di romanziere quelle di insegnante e di commesso di libreria, In Orwell le continue sovrapposizioni uomo-scrittore, pongono non pochi problemi interpretativi. I personaggi dei primi romanzi, in particolare, soffrendo di un eccessivo ricalco biografico, paiono mancare di efficace caratterizzazione e, più che di vita autonoma, vivrebbero come portatori delle istanze del loro autore su particolari problemi. In questo senso proprio i romanzi premiati dal successo di pubblico, “La fattoria degli animali” e “1984”, sono considerati, per motivi diversi, i più riusciti anche dalla critica.

Orwell ebbe a dire  di se stesso:
« Ogni riga di ogni lavoro serio che ho scritto dal 1936 a questa parte è stata scritta, direttamente o indirettamente, contro il totalitarismo e a favore del socialismo democratico, per come lo vedo io. »
Il romanzoLa fattoria degli animali è un’allegoria del totalitarismo. È ambientato in una fattoria dove gli animali, stanchi dello sfruttamento dell’uomo, si ribellano.

G.M.S.

G.M.S. conosciuto dagli amici come Gianca-ex incursore di Marina, laureato in scienze politiche. Ha viaggiato molto in Africa francofona, Medio Oriente e Sud America, oggi in pensione, si occupa di tematiche escatologiche e sociali ma conserva l’amore per i viaggi e nuove conoscenze.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: