Home » Cultura

Poesie-d’Africa…

29 ottobre 2011 2.927 Visite Nessun Commento

Non incontrerai mai due volti assolutamente identici. Non importa la bellezza o la bruttezza : queste sono cose relative. Ciascun volto è simbolo della vita. E tutta la vita merita rispetto. E’ trattando gli altri con dignità che si guadagna il rispetto per sè stessi.

**************************************************************

A UNA DANZATRICE NEGRA

Negra mia calda voce d’Africa Terra d’enigma e frutto di ragione Danza per la nuda gioia del tuo sorriso Per l’offerta del tuo seno e di segrete virtù Danza per l’aurea leggenda di notti nuziali Per i tempi nuovi e i secolari ritmi Negra infinito trionfo di sogni e di stelle Amante docile alla stretta dei Kora Danza per la vertigine Per la magia delle reni che il mondo ricominciano Danza sei E intorno a me bruciano i miti Intorno a me le parrucche del sapere In gran fuochi di gioia nel cielo dei tuoi passi Danza sei E i falsi addii ardono nella tua fiamma verticale Sei il viso dell’iniziato Che sacrifica la follia ai piedi dell’albero-guardiano Idea del Tutto sei e voce dell’Antico. All’assalto delle chimere gravemente protesa Sei il Verbo che esplode In razzi miracolosi sulle rive dell’oblio.

*************************************************

COLUI CHE TUTTO HA PERDUTO

Risa di sole nella mia capanna E le mie donne belle e flessuose Eran palme alla brezza della sera Scivolavano i figli sul gran fiume Come morte profondo E le mie piroghe lottavano coi coccodrilli Materna, la luna s’univa alle danze Frenetico e grave del tam-tam il ritmo Tam-Tam di gioia Tam-Tam spensierato Fra i fuochi di libertà II Poi un giorno, il silenzio… Del sole i raggi parvero oscurarsi Nella capanna d’ogni senso vuota Le bocche rosse delle mie donne premevano Le labbra dure e sottili dei conquistatori dagli occhi d’acciaio E i figli miei lasciarono la quieta nudità Per l’uniforme di ferro e di sangue E più non ci siete, neppur voi Tam-Tam delle mie notti, Tam-Tam dei miei padri Le catene della schiavitù han straziato il mio cuore!

**************************************************

TAM-TAM,TAM-TAM-TU

Silenzio. Sempre silenzio. Non parliamo piu’. Non danziamo piu’.Non gridiamo piu’.Perche’ non siamo liberi.Perche’ non siamo piu’ liberi in casa nostra. O Africa d’un tempo! O Africa domata! O Africa, Africa nostra.Tam-Tam,Tam-Tam-Tu senza sosta, per sempre. Africa, paese delle tristezze! Africa,paese senza danze, senza canzoni!Africa,paese di pianti e lamenti… Tam-Tam, Tam-Tam-Tu Senza sosta,suonati per sempre ,per rianimare tutta l’Africa,Per risvegliare quest’Africa addormentata, fino alla creazione d’un’Africa Nuova, ma sempre Nera.

*************************************************

BELLEZZA NERA

 Amo il tuo sguardo di fiera E la tua bocca dal gusto di mango Rama Kam Il tuo corpo è pepe nero Che attizza il desiderio Rama Kam Al tuo passaggio La pantera è gelosa Del caldo ritmo del tuo fianco Rama Kam Quando danzi nel chiaror delle notti Il tam-tam Rama Kam Ansima sotto l’uragano Dyunung del griot E quando ami Quando ami Rama Kam E’ il tornado che s’abbatte E tuona E colmo mi lascia del respiro di te Rama Kam

*************************************************** 

 

g.m.s.

**************************************************************** 

Stampa questa pagina Stampa questa pagina
Manda via E-mail ad un amico Manda via E-mail ad un amico

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading ... Loading ...

Lascia un commento!

Lascia un tuo commento, o inserisci un trackback dal tuo sito. Puoi anche seguire i commenti subscribe to these comments via RSS.