Bilancia

0

BILANCIA
segno di aria

E’ un segno positivo, aria in espansione. Il sole entra in questa casa all’inizio dell’autunno appena passa l’equatore per cominciare l’inverno. Questo segno è governato dal pianeta Venere. È un segno caratteriz-zato dall’equilibrio e dall’armonia e per questo la composizione del quadro, come quella dei Gemelli, è simmetrica.
Nella Bilancia l’accento viene posto sull’anima; nei sei segni precedenti abbiamo insistito sull’evoluzione dell’io, mentre nel modo di acquisire l’esperienza attraverso il secondo gruppo di sei segni predomina il non io.
Venere, dea dell’amore, dell’armonia e della bellezza, governa questo segno il cui tratto dominante è, prima di tutto, l’equilibrio fra la testa ed il cuore, fra l’intelligenza ed il sentire. Al simbolismo che circonda questo segno è stato aggiunto Mercurio che governa il sapere, sotto la forma egizia di Thot e, simmetricamente, la dea Venere, nella sua forma egizia di Hathor, dea delle feste e dell’amore, raffigurata con orecchie e corna di vacca . Le due figure tengono in equilibrio i piatti della bilancia, su uno dei quali è posto un cuore, nella forma egizia dell’urna.
La piuma di Maat si trova sull’altro piatto, abbiamo nuovamente il giudizio delle anime, anche se chiaramente temperato da una saggezza tutta intrisa di amore. Mercurio si trova a sinistra e Venere a destra dei piatti, in accordo con la Cabala in cui Hod, sephira che governa l’intelletto dell’uomo, è posta alla base dell’albero di sinistra della colonna di vita (la colonna del rigore) insieme a Netsah, il sentire, che è posto di fronte, ai piedi della colonna di destra, quella della misericordia. In questo modo otteniamo nuovamente l’equilibrio perfetto fra la ragione e l’emozione. Ognuna di queste due facoltà ha assoluta necessità dell’altra: la ragione priva di emozione è sterile e mortale, mentre l’emozione non corretta dalla ragione si limita al sentimentalismo e crea il caos. Sono entrambe pericolose senza la presenza del polo opposto. Netsah è la settima sephira ed è per questo che abbiamo una stella a sette punte tra le coma di Hathor.
Al di sotto, troviamo il segno astrologico di Venere, Hathor tiene in mano un sistro, lo strumento sonoro rituale delle sacerdotesse di Hathor. Le onde orizzontali che serpeggiano intorno alla cornice suggeriscono i quattro elementi che risuonano insieme armoniosamente nel cosmo. I famosi serpenti della bacchetta di Mercurio (i poteri positivi e negativi uniti nell’armonia) si avvolgono intorno a Thot dalla testa di Ibis, egli tiene in mano la croce ansata, simbolo di immortalità nell’antico Egitto.
Il segno astrologico del pianeta Mercurio è posto al centro della sua cintura. Il dualismo armoniosamente risolto dal segno della Bilancia è ancora illustrato da due sfingi assise nella parte bassa del quadro, che si riferiscono alla carta dei Tarocchi associata al segno della Bilancia, ossia il “carro della vittoria”.
Qui, le due sfingi che tirano il carro rappresentano i poteri cosmici opposti che operano aggiogati insieme, in ar-monia. Nel quadro, gli animali misteriosi sono anche i simboli dei quattro elementi, contemporaneamente positivi (sfinge maschio) e negativi (sfinge femmina): la testa è l’elemento acqua, le zampe anteriori da leone rappresentano il fuoco, le ali rappresentano l’aria e la parte posteriore del corpo, simile a quella di un bue, rappresenta la terra.
L’analogia fra le quattro creature della visione di Ezechiele, i quattro simboli evangelici del segno precedente, la Vergine, e le due sfingi è evidente. Il suolo con un pavimento a scacchi bianchi e neri è un altro riferimento al lavoro armonioso delle energie dei poli alla base del cosmo. È anche il pavimento del tempio massonico. Il giglio in primo piano rappresenta la serenità, risultato del perfetto equilibrio fra la testa ed il cuore.
Un altro simbolo massonico si trova nel mezzo del pavimento quadrettato: un altare di forma cubica ove il cubo rappresenta la base, giacché è composto di quadrati.
Questo cubo è la “pietra angolare”, il Cristo, la “pietra filosofale” dell’alchimia, è l’altare sacro nel tempio in cui la luce degli Spiriti “risplende sempre e non muore mai”, simbolo indù che corrisponde al nostro segno della Bilancia In verità, il cubo dovrebbe essere nero, e non trasparente: tuttavia è stato dipinto come un cristallo perché possa comparire la palla, embrione dorato dell’alchimia, è l’altare sacro nel tempio in cui la luce degli Spiriti “risplende sempre e non muore mai”, simbolo indù che corrisponde al nostro segno della Bilancia.
In verità, il cubo dovrebbe essere nero, e non trasparente: tuttavia è stato dipinto come un cristallo perché possa comparire la palla, embrione dorato contenuto all’interno di esso, sulla quale è disegnato il segno astrologico della Bilancia (ancora all’interno di una stella a sette punte, perché Venere resta legata a Netsah, la settima sephira dell’Albero).
Se il cubo fosse aperto verso l’esterno, allora le sue sei superfici rappresenterebbero la croce cristiana e l’embrione dorato riposerebbe nel centro della croce, diretto riferimento al credo rosacrociano che pone la rosa nel centro della croce (notate la presenza della rosacroce nella parte superiore della bilancia).
E’ stato scelto il segno dei rosacroce perché essi, i Rosacroce, ricercano l’equilibrio fra la testa ed il cuore nella formazione della persona perfetta; la rosa rossa è il fiore di Venere, giacché simbolizza l’amore che si offre in sacrificio. Consideriamo ora alcuni altri simboli che si riferiscono anche ai vari aspetti della “unione degli opposti”, il simbolo cinese Yang?Ying in connessione con i poli nella materia primordiale consacrata; sopra di esso, nella forma (la lemniscata, simbolo dell’infinito) i due poteri polari del sole e della luna, spirito ed anima, che si influenzano reciprocamente, in eterno.
G.M.S.

G.M.S. conosciuto dagli amici come Gianca-ex incursore di Marina, laureato in scienze politiche. Ha viaggiato molto in Africa francofona, Medio Oriente e Sud America, oggi in pensione, si occupa di tematiche escatologiche e sociali ma conserva l’amore per i viaggi e nuove conoscenze.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: